fbpx

Riabilitazione Pelvica


La riabilitazione pelvica femminile è l’insieme dei trattamenti conservativi volti a ripristinare la corretta funzionalità e competenza dei muscoli che compongono il pavimento pelvico.

Che cos’ è dunque il pavimento pelvico:

Il pavimento pelvico (anche detto diaframma pelvico) si chiama così proprio perché è quella parte del nostro corpo che chiude in basso il piccolo bacino, costituito da tre strati muscolari.

Questi tre strati hanno diverse funzioni tra cui:

SOSTEGNO: contenere gli organi pelvici che vi sono poggiati sopra (utero, vescica, retto)

CONTINENZA: mantenere il contenuto di questi organi (in particolare urina e feci) al loro interno.

RAGGIUNGIMENTO DEL PIACERE SESSUALE: il pavimento pelvico è anche chiamato muscolo dell’amore in quanto il suo tono equilibrato permette di vivere dei rapporti appaganti e raggiungere l’orgasmo.

Il diaframma pelvico è importante tanto quanto quello addominale.

Il diaframma addominale ci permette di respirare e quindi di vivere, il diaframma pelvico ci permette di gioire della vita quando in buone condizioni!

Con la gravidanza, il parto (anche cesareo), il calo estrogenico che si manifesta con l’avanzare dell’età della donna ed infine con la menopausa, il compartimento pelvico può andare incontro a diverse disfunzioni.

In genere le disfunzioni si possono raggruppare in due grandi gruppi:

Da IPOTONO DEL PAVIMENTO PELVICO

Da IPERTONO DEL PAVIMENTO PELVICO

QUADRI MISTI

Un pavimento pelvico ipotonico può manifestarsi con:

Prolasso uro-genitale

Incontinenza urinaria e fecale

Insensibilità vaginale durante i rapporti

Anorgasmia

Carenza della libido

Emorroidi

Queef (flatulenza vaginale)

Un pavimento pelvico ipertonico può manifestarsi con:

Dolore alla penetrazione (sessuale, visita ginecologica, pap test)

Vaginismo

Candidosi e vaginiti ricorrenti

Dolore lombo-sacrale

Stipsi

Ritenzione urinaria

Vulvodinia

Cistiti post-coitali

La riabilitazione del pavimento pelvico si avvale di diverse tecniche per riportare al giusto equilibrio la salute pelvica delle donne affette. Fra queste:

La CHINESITERAPIA PELVI-PERINEALE

Si tratta di vero e proprio lavoro corporeo incentrato sulla respirazione per tonificare o rilasciare in base alla diagnosi.

MANIPOLAZIONI PELVICHE-VAGINALI

Lavoro di biofeedback interno per tonificare-rilassare e sbloccare il diaframma pelvico ed esternamente quello addominale con manipolazioni tipiche del massaggio Tuina.

BIOFEEDBACK

ELETTROSTIMOLAZIONE FUNZIONALE

Queste ultime due metodiche si avvalgono di un’elettromedicale di ultima generazione per incrementare e potenziare i risultati delle prime due tecniche.

Chi può beneficiare di questi trattamenti? Tutte le donne che soffrono delle disfunzioni pelviche sopracitate o che devono eseguire un intervento chirurgico a carico della pelvi:

Isterectomia

Intervento per prolasso uro-ginecologico

Laparotomia pelvica

Ernie inguinali

Durante questi interventi, infatti, la statica pelvica viene smossa dallo scollamento dei vari strati addomino-pelvici ed il diaframma pelvico, se non ben preparato attraverso delle sedute di riabilitazione da effettuarsi almeno 1-2 mesi prima, potrebbe risentirne nel periodo post-operatorio.

Ecco perché spesso anche dopo un intervento per prolasso vescicale/uterino o rettale può manifestarsi una recidiva.

Inoltre, un ciclo di sedute di riabilitazione pelvica DEVE essere eseguito di routine a distanza di un mese dal parto spontaneo e a tre dal cesareo: questo consente non solo di curare disfunzioni pelviche conseguenti al parto, ma anche di prevenire quelle che sono ancora latenti e asintomatiche ma che, con l’avanzare del tempo, andranno di sicuro incontro ad un peggioramento. Una disfunzione pelvica non si risolve mai da sola!!

Da non trascurare, infine, la considerazione del risvolto psicologico che le disfunzioni pelviche hanno sulla donna che ne soffre: una riabilitazione pelvica è molto più efficace se la terapista è in grado di affrontare il problema a tutto tondo.

Guarire il pavimento pelvico significa, a volte, guarire dalla corazza di emozioni pesanti come rabbia, paura, senso di colpa che la donna ha provato o prova nel suo cuore e che si sono rese manifeste a livello pelvico con le varie disfunzioni.

Per questo il connubio tra la medicina naturale e i metodi di cura convenzionali rappresenta il valore aggiunto che permette ad alcune donne di guarire per sempre.

Per saperne di più visita la pagina facebook : Maya Salute Dott.ssa Noemi Gugliotti e unisciti al gruppo facebook : Riabilitazione pelvica olistica[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]